Skip to content

Voto 4,8 stelle su Trustpilot

Spedizione Express gratuita (ordine minimo £/€ 120)

Amy Purdy: diventare creativi

01 Feb 2012
C'è una storia stimolante che vogliamo condividere oggi: la vita e la carriera di Amy Purdy.

Da ragazzina, Amy sognava di fuggire dalla sua città natale e stabilirsi in un luogo che le si addicesse meglio: un ambiente innevato. Lì ha lavorato come massaggiatrice e le piaceva lo snowboard. Aveva preso il controllo della direzione che stava prendendo la sua vita. Si chiese : "Se la mia vita fosse un libro e io ne fossi l'autrice, come vorrei che andasse la mia storia" .



Amy ci ricorda che la vita può prendere una svolta drastica e inaspettata. All'età di 19 anni, Amy si ammalò. All'inizio pensava che la sua malattia fosse un virus influenzale, ma nel giro di 24 ore si è ritrovata in terapia intensiva. Aveva contratto la meningite da Neisseria, che le aveva attaccato il sangue e colpito il suo sistema circolatorio. Giaceva in un letto d'ospedale con una probabilità di sopravvivenza inferiore al 2%. Nel giro di pochi istanti, la sua vita per la quale aveva lavorato così duramente stava scomparendo.

La strada verso la guarigione è stata accidentata e le è stato necessario rimuovere la milza, un trapianto di rene ed entrambe le gambe sono state amputate sotto il ginocchio.

Ma Amy ha iniziato a concentrarsi su ciò che amava e ha ricominciato ad allenarsi per lo snowboard.


E Amy è diventata creativa. Le sue gambe protesiche originali non erano abbastanza flessibili per poter fare snowboard. Determinata a vedere questa come un'opportunità, ha lavorato con professionisti per progettare protesi che l'avrebbero aiutata nello snowboard. Secondo il suo progetto, Amy stava scendendo di nuovo sulle piste e aveva conservato quel senso di libertà di cui aveva goduto prima che la sua tragedia accadesse.



Da allora Amy ha gareggiato in gare di snowboard, arrivando terza in una gara un anno dopo la sua amputazione. È anche tornata alla sua professione come massaggiatrice e ora è portavoce della Challenged Athletes Foundation , che aiuta e incoraggia le persone con disabilità ad allenarsi per le attività che amano.

La storia di Amy è fatta di coraggio, determinazione e ispirazione. È difficile immaginare la tragedia che l'ha colpita, quando tutto il tuo duro lavoro ti viene portato via. Ma Amy esemplifica il fatto che le nostre vite non sono predeterminate e anche di fronte alle avversità possiamo ottenere risultati straordinari.


Prev Post
Next Post

Thanks for subscribing!

This email has been registered!

Shop the look

Choose Options

Edit Option
Notifica di disponibilità
Terms & Conditions
this is just a warning
Login
Shopping Cart
0 items

Prima che tu parta...

Ottieni uno sconto del 20% sul tuo primo ordine

20% di sconto

Inserisci il codice qui sotto al momento del pagamento per ottenere uno sconto del 20% sul tuo primo ordine

CODICEVENDITA20

Continua a fare acquisti
Recommended3