Skip to content

Voto 4,8 stelle su Trustpilot

Spedizione Express gratuita (ordine minimo £/€ 120)

Uomini d'azione: le oche selvatiche creano un Natale come nessun altro

19 Dec 2013
Generale Corcoran, antenato di Patrick Sarsfield (Immagine da Wikipedia.com) Generale Corcoran, antenato di Patrick Sarsfield (Immagine da Wikipedia.com)
Per centinaia di anni i soldati irlandesi hanno cercato il loro destino all'estero. Ovunque abbiano viaggiato, da qualunque parte del campo di battaglia si siano schierati, i racconti delle loro imprese non sono mai stati dimenticati. Per molti soldati irlandesi all'estero, il Natale era un momento difficile. Lontano da casa e spesso in condizioni difficili, molte oche selvatiche hanno trascorso il Natale lottando per cause a loro care. Durante il primo anno della guerra civile americana, la brutalità della battaglia divenne rapidamente un luogo comune. Ma per la Brigata Irlandese dell’Esercito dell’Unione, un Natale tetro non era accettabile, nemmeno sul campo di battaglia. La Brigata era composta principalmente da irlandesi americani, che avevano familiarità con le tradizioni natalizie irlandesi: tempo con la famiglia e gli amici, scambio di regali e banchetti. Era guidato dal generale di brigata Michael Corcoran, un antenato di Patrick Sarsfield. E come il suo antenato, Corcoran era determinato a portare un senso di cameratismo e intraprendenza sul campo di battaglia, soprattutto durante il periodo natalizio. Per contrastare la miseria della battaglia, la Brigata irlandese trasformò il proprio accampamento in un paese delle meraviglie invernale. La vigilia di Natale l'esercitazione fu sospesa per consentire alle truppe di decorare il campo. I soldati dei campi vicini hanno fatto visita per apprezzare l'intraprendenza della Brigata irlandese e godersi un po' di spirito natalizio. Un testimone oculare ha registrato:
«Tutti gli uomini lavoravano come tanti castori decorando l'accampamento con sempreverdi. C'erano archi di sempreverdi, alcuni alti fino a dieci metri, e stelle fatte con l'antico agrifoglio. Un altro ha affermato: "Senza alcuna esagerazione, credo che un simile accampamento e una scena così fiabesca non siano mai stati visti prima e potrebbero non verificarsi mai più".
I soldati si riunirono a mezzanotte per pensare alla famiglia e agli amici. Cantarono canzoni e il generale Corcoran offrì al suo staff e agli ospiti un bicchiere di whisky irlandese ciascuno. La mattina seguente portò con sé una giornata gloriosa. I soldati cantarono altri canti natalizi e giocarono. Gli ufficiali di quattro navi della Marina ormeggiate nelle vicinanze sono stati invitati a partecipare ai festeggiamenti e la serata ha portato con sé un abbondante pasto, seguito dal generale Corcoran che ha brindato alla Brigata irlandese. Come molti Wild Geese prima di loro, la Brigata irlandese aveva portato ottimismo in una situazione avversa. La guerra civile, tuttavia, era all’orizzonte. Un mese dopo la Brigata irlandese era nel bel mezzo della battaglia. Molti di loro, compreso il generale Corcoran, non avrebbero visto un altro Natale, ma le celebrazioni del 1862 saranno ricordate come quelle in cui risplendevano la generosità, la determinazione e l'intraprendenza di Wild Geese. È stato un Natale come nessun altro.
La Brigata irlandese in marcia verso la battaglia (Immagine da racontours.com) La Brigata irlandese in marcia verso la battaglia (Immagine da racontours.com)
Prev Post
Next Post

Thanks for subscribing!

This email has been registered!

Shop the look

Choose Options

Edit Option
Notifica di disponibilità
Terms & Conditions
this is just a warning
Login
Shopping Cart
0 items

Prima che tu parta...

Ottieni uno sconto del 20% sul tuo primo ordine

20% di sconto

Inserisci il codice qui sotto al momento del pagamento per ottenere uno sconto del 20% sul tuo primo ordine

CODICEVENDITA20

Continua a fare acquisti
Recommended3